Pallanuoto: La parola ai protagonisti – L’intervista al difensore biancorosso Federico Piombo

Syncro: Campionato Italiano Junior Estivo – La Carige Rari Nantes Savona da giovedì 2 maggio sarà impegnata a Civitavecchia
30 Aprile 2019
Pallanuoto: La parola ai protagonisti – L’intervista al difensore biancorosso Federico Piombo
3 Maggio 2019

27042019 savona corso colombo piscina comunale zanelli campionato serie a pallanuoto rari nantes - trieste - piombo e vico

E’ uno dei pilastri della difesa biancorossa. Federico Piombo difensore con il sano vizio del gol è stato certamente tra i protagonisti della stagione sportiva della Rari. Dopo la preziosa vittoria con la Pallanuoto Trieste, Piombo, con i suoi compagni, si è subito rimesso al lavoro per cercare di concludere nel migliore dei modi il Campionato.

Con Federico Piombo proseguiamo la serie di interviste ai giocatori della Carige Rari Nantes Savona impegnati in questo finale di stagione a centrare l’obiettivo della permanenza in Serie A 1. Anche questa, così come tutte le altre interviste, potrà anche essere vista in video sui social della Rari Nantes Savona, www.facebook.com/RariNantesSavona  www.instagram.com/rnsavona youtube.com/RNSavona

E  per accompagnare i biancorossi in queste ultime due partite di campionato ricordate che l’hashtag è: #crediAmoc1

 

D – Federico, cominciamo ad analizzare la partita di sabato scorso, una grande partita e una grande vittoria della Rari. Avete giocato un match esaltante. Dove avete trovato quell’energia finale ?

 

R – Soprattutto grazie ai nostri tifosi che sono venuti in piscina e ci hanno dato un supporto maggiore rispetto alle partite passate e, quindi, abbiamo avuto una grande spinta

 

D – Secondo te questo grande pubblico di Savona ha anche condizionato i giocatori del Trieste ?

 

R – Certamente, loro sono venuti a Savona per cercare di prendere tre punti, ma davanti si sono trovati un’armata, l’armata biancorossa. Noi abbiamo reagito bene cercando sempre fino all’ultimo di tenergli testa.

 

D – Si è vista una bella prova di squadra, eravate molto compatti

 

R –  Assolutamente e questo anche grazie al nostro allenatore che durante la settimana ci ha, diciamo, massacrato dal punto di vista tecnico ed è servito molto.

 

D – In questo giorni per voi le feste non ci sono state, vi siete allenati molto, addirittura due giorni con la terza squadra di Francia, il Pays Aix Natation, una squadra forte.

 

R – E’ una squadra molto forte e molto tecnica. Durante l’anno ci eravamo allenati anche con il Nizza però questa squadra è di un altro livello. Non sono molto forti dal punto di vista fisico, ma sono molto forti dal punto di vista tecnico. Quindi, ci sono serviti molto questi due giorni di allenamento.

 

D – Anche perché questo sabato riposiamo, ma la prossima settimana c’è la Lazio a Roma

 

R – Abbiamo la Lazio al Foro Italico, una piscina molto difficile da giocarci

 

D – Ma questa Lazio che elementi ha a cui bisogna prestare particolare attenzione

 

R – Sicuramente il centroboa Leporale che è giocatore di esperienza e molto fisico e poi Cannella che è un ottimo tiratore da fuori. Dobbiamo starci attenti

 

D – Lo abbiamo visto anche all’andata, purtroppo.

 

R – All’andata non è finita bene per noi, ma era un periodo abbastanza complicato perché con tanti giovani in squadra non avevamo ancora trovato la giusta misura

 

D – Ora è diverso siete cresciuti molto

 

R – E’ vero siamo cresciuti molto dal punto di vista tecnico e anche mentale. Abbiamo più consapevolezza e maggiore autostima, tutto ciò che serve  per giocare.

 

D – Cerchiamo di strappare qualcosa a Roma ?

 

R – Certo, basta un punto per la salvezza e speriamo bene, perchè ci siamo preparati e ci prepareremo anche durante tutta la prossima settimana per andare a Roma e fare il massimo

 

D – Questo tour de force si concluderà il 18 maggio, escludendo i play out, con l’ultima giornata della  Regular Season, qui a Savona con la Canottieri Napoli che è sempre una squadra ostica

 

R – All’andata io ero assente per infortunio, ma i miei compagni se la sono cavata egregiamente a Napoli che è una piscina sempre difficile. A Savona speriamo di fare meglio. Giù abbiamo strappato un pareggio e qua sarebbe bello concludere la stagione con una vittoria anche per ringraziare i nostri tifosi.

 

D – Allora concludiamo proprio ringraziando tuti coloro che sono venuti sabato scorso.

 

R – Certo ringraziamo tutti i tifosi che sono venuti e ci hanno sostenuto sabato scorso con il Trieste e ci hanno dato un grande supporto.

 

D – E per far capire ai tifosi che ci stanno leggendo quanto sono importanti e quanto sia importante venire sabato 18 maggio, è giusto dire che voi sentite il calore dei tifosi non solo dalla vasca durante la partita, ma anche durante la settimana.

 

R –  E’ vero noi sentiamo sempre il calore dei tifosi ed è bello dopo un gol il boato del pubblico che ci regala una spinta clamorosa. È questa l’essenza di questo sport

 

E allora l’invito ai tifosi è quello di far sentire il proprio calore ed il proprio sostegno attraverso i social della Rari Nantes Savona perchè mai come in questo momento è necessario sostenere i giocatori della Rari.

Laura Sicco