Pallanuoto: La parola ai protagonisti – L’intervista al portiere Jacopo Missiroli ed all’attaccante Giacomo Novara

Sincro: Campionato Italiano Junior Estivo – La Carige R.N. Savona è Campione d’Italia
6 Maggio 2019
Pallanuoto: Campionato Serie A 1 – 25^ giornata – Sabato 11 maggio alle ore 15,00 la Rari affronterà in trasferta la Lazio
9 Maggio 2019

Rappresentano i due reparti opposti della Rari. Jacopo Missiroli, portiere cresciuto nel vivaio savonese, e Giacomo Novara l’attaccante arrivato quest’anno nella famiglia biancorossa.

Entrambi hanno dimostrato grande impegno durante tutta la stagione ed ora sono scalpitanti per questo intenso finale di campionato.

Con Jacopo Missiroli e Giacomo Novara proseguiamo la serie di interviste ai giocatori della Carige Rari Nantes Savona impegnati in questo finale di stagione a centrare l’obiettivo della permanenza in Serie A 1. Anche questa, così come tutte le altre interviste, potrà anche essere vista in video sui social della Rari Nantes Savona, www.facebook.com/RariNantesSavona  www.instagram.com/rnsavona youtube.com/RNSavona

Il link per vedere l’intervista sul canale youtube è il seguente:

https://youtu.be/eIO75PRm3gs

E  per accompagnare i biancorossi in queste ultime due partite di campionato ricordate che l’hashtag è: #crediAmoc1

 

D – Jacopo, come è andata la tua stagione ? Hai davanti un monumento della pallanuoto come Slobodan Soro, ma hai dimostrato, tutte le volte che sei stato chiamato in causa, di essere sempre pronto per la squadra.

 

M – Per me è stato difficile perché è stata un’annata dura, per me come per tuti, però, con Soro davanti sono contentissimo perchè mi ha dato una mano e mi ha fatto crescere. Certo ogni tanto volevo giocare di più,  però Soro è stato fantastico, ha giocato benissimo e, quindi, sono contento perché sono cresciuto e spero che le prossime due partite vadano bene.

 

D – Giacomo tu sei alla prima stagione a Savona,  come ti sei trovato ? E’ stato un anno complicato ?

 

N – E’ stato un anno complicato ma è stata una bella esperienza, un sogno che si è avverato giocare qui a Savona con grandi campioni e con un grande allenatore. Ripeto è stata una bellissima esperienza e sono molto felice della stagione e speriamo che si concluda nel migliore dei modi.

 

D – Jacopo cominciamo ad analizzare la prossima partita con la Lazio a Roma. Dal punto di vista della difesa a cosa bisogna stare più attenti di questa Lazio ?

 

M –  Intanto il nostro punto forte è sempre stato il pressing in difesa perché siamo preparati ed Angelini punta molto su questo e punta tanto sulla difesa anche lavorata per Soro, quindi, per la squadra speriamo che vada bene in difesa per cercare di fare poi bene in attacco

 

D –  E allora passiamo all’attacco. Giacomo di questa Lazio chi bisogna temere ?

 

N – Sicuramente uno su tutti penso Cannella e  il centroboa, ma hanno poi anche altri giocatori esterni molto bravi. Non hanno il mancino, ma è una squadra che soprattutto in casa sa giocare molto bene e, quindi, sarà compito nostro partire soprattutto dalla difesa per poi imporre il nostro gioco anche in attacco.

 

D – E poi il 18 maggio arriva la Canottieri Napoli per concludere questa Regular Season, una squadra  da sempre difficile.

 

M – Abbiamo la fortuna di giocare in casa perché giocare a Napoli, come sappiamo bene tutti, è difficilissimo ed è difficilissimo fare punti, però, abbiamo questa fortuna di giocare a Savona. Ma intanto pensiamo prima alla Lazio che è la partita più importante per me e per la squadra. Cercheremo di giocare al meglio, siamo preparati e speriamo bene.

 

D – Giacomo, allora di questa Canottieri Napoli cosa ne pensi ?

 

N – E’ una bella squadra, anche loro stano lottando per salvarsi. Quindi, anche quella sarà una partita combattuta, ma contiamo sul nostro pubblico e poi anche su tutto l’ambiente in generale che ci sostenga  in questo finale di stagione.

 

D – A questo proposito, Jacopo, il 27 aprile con il Trieste abbiamo visto un grande pubblico, un pubblico che per voi è molto importante.

 

M – E’ importantissimo perchè col Trieste è stato l’ottavo giocatore in vasca e, quindi, speriamo che il 18 maggio siano ancora di più. Vogliamo un pubblico come abbiamo visto col Trieste perchè è stato bellissimo. Ci siamo divertiti moltissimo e speriamo di avere fatto divertire anche loro. Dobbiamo continuare così perchè Savona è una città importante e abbiamo bisogno del vostro sostegno e vi aspettiamo in piscina.

 

D – Giacomo, è stata una grande emozione anche per te questo pubblico ?

 

N – Sicuramente, anzi spero cha anche con la Canottieri ci sia un ambiente come quello con il Trieste perchè per me personalmente è stata una spinta in più vedere tanta gente in piscina, tanto sostegno. E’ stato poi bellissimo, a fine partita, ringraziare il pubblico dall’acqua e salutare e spero che si potrà fare anche qui con la Canottieri in modo da festeggiare tutti insieme la fine del campionato.

 

D – Intanto, Jacopo, ricordiamo a tutti i nostri tifosi che potranno sostenervi non soltanto venendo in piscina ma anche in tutti questi giorni fino al 18  maggio inviando messaggi sui nostri social.

 

M – Certo sarebbe bello che i nostri tifosi potessero seguirci anche a Roma, ma intanto è importante seguirci anche sui social e continuare a darci dentro e a tifare Savona.

 

D – Giacomo, il sostegno sui social è molto importante per voi. Se i tifosi si fanno sentire voi avete una carica in più.

 

N – Senza dubbio. I social li guardiamo anche noi e fa piacere avere della gente che ti segue e ti sostiene e sapere che oltre a noi anche molti altri credono nella salvezza che è il nostro obiettivo di inizio stagione. Speriamo che vada tutto come da programma.

Laura Sicco